Cerca
  • frangiacorta

Paolo Bastianello: Dardago - Capo Nord #04

Aggiornamento: 7 ago

da Lubecca a Stoccolma

La barba cresce a vista d'occhio, come crescono i chilometri che pesano sulle gambe e sul soprasella. I due giorni di riposo previsti a Copenaghen si sono ridotti a uno e non sappiamo se e come siano state sostituite le pastiglie dei freni. Anche la Danimarca è volata via, e della capitale Paolo Bastianello ci ha regalato solo qualche immagine di una manifestazione allo stadio. Il viaggio prosegue veloce, con oltre un centinaio di chilometri al giorno, e dalla capitale all'imbarco di Helsingborg è stato un momento.



Arrivata la Svezia, il viaggio sembra facile: l'amico brasiliano, avanti un giorno, svela in anticipo la meta, consentendo l'impostazione delle coordinate del campeggio di arrivo sul navigatore: "sono fortunato che Diego, il brasiliano, ogni sera mi passa le coordinate del campeggio, così punto il GPS e arrivo senza star lì a cercare." Il caldo insiste, portando il termometro a 35 gradi fin dalle prime ore del mattino: "anche oggi giornata caldissima, con afa come quella che a Mestre si trova tutte le estati". Il vento si sente sempre di sottofondo e soffia qualche volta anche a favore, lasciando correre fino a 30 chilometri all'ora. Stoccolma è fuori rotta, ma arrivato fin lassù diventa una meta irrinunciabile. Circa 400 i chilometri da coprire, ma in tre giorni ce la si fa!



Le giornate, caldissime, corrono sopra l'asfalto. Qualche salita qua e là, senza grandi dislivelli ad appesantire la pedalata. Le strade sono poco trafficate, strette, periferiche, in mezzo agli alberi o ai campi verdi e alle caratteristiche casette: "devo ringraziare il GPS, che una volta impostata la destinazione mi guida per le strade secondarie". Tutto tempo risparmiato, anzichè viaggiare con la cartina alla mano e l'incertezza di sbagliare. Prima di arrivare alla capitale, un campeggio ospitale concede un piatto di spaghetti tanto desiderato! Indispensabile per affrontare un'ultima giornata faticosa: "120 chilometri con 700 metri di dislivello, la prima volta dopo tanti giorni. Purtroppo le salite si fanno sentire." Il campeggio a 5 minuti dalla metropolitana in città è presto raggiunto. "Oggi tour in città: Stoccolma è veramente meravigliosa!



Anche Stoccolma è ormai alle spalle e la fuga verso il Nord è ricominciata, tra campagna e prati fioriti.




257 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti