Cerca
  • frangiacorta

Paolo Bastianello: Dardago - Capo Nord #06

Aggiornamento: 4 giorni fa

da Boden a Nordkapp, passando per Rovaniemi


Eh sì! Arrivato! "4.835 chilometri per la precisione. L'emozione è stata grande!" Così Paolo dopo l'arrivo, quando si ripensa a tutta la strada fatta, tanta che non si ricorda nemmeno più tutta. "Ho sempre visto la solita foto del globo di Capo Nord e ho sempre detto - un giorno ci andrò - e il giorno è arrivato". La canotta gialla con il marchio FIAB a caricare di qualche etto le borse già piene al limite, ma sì: "mi piaceva fare la foto anche con il logo della Federazione, ce l'avevo ancora da quando ero iscritto a Mestre e me la sono portata dietro".

Fatto 30 si fa anche 31 tanto la bicicletta regge... e le gambe ... anche!



Dopo una decina di giorni dalla puntata precedente, Bastianello ha raggiunto in un paio di giorni Rovaniemi, la celebre città di Babbo Natale, ha proseguito verso il confine norvegese e poi sempre in su, direzione Nordkapp. Sole velato o più deciso hanno accompagnato le due tappe fino a Rovaniemi. La prima tranquilla, ma sempre oltre i 100 chilometri alla volta. Il passaggio in Finlandia fa rientrare in Unione Europea, lo si scopre anche nei supermercati, con le marche esposte che sono le stesse di casa, quasi omologate. E sono le renne ad accompagnare lungo la strada per la città di Babbo Natale... non potrebbe essere diverso da così... una renna qua, un gruppo che fa capolino di là... solo slitta e Babbo sono latitanti!


Rovaniemi però non regala nulla: pioggia insistente, prezzi più cari, "oggi arrivo a Rovaniemi, mi sono accorto solo questa mattina del cambio di ora - un fuso orario in più - il campeggio è bello, ma carissimo: quasi 60 euro per due notti, pazzesco!!! Decisamente la Finlandia è molto più cara della Svezia."

Un giorno di riposo, ma senza una foto con Babbo Natale, il mito dei bambini a cui Bastianello tende un po’ ad assomigliare, con il barbone quasi bianco, che non taglia più da quando è partito da Dardago il 4 giugno! Un incontro c'è stato: con due siciliani in viaggio veloce da Lampedusa a Capo Nord, 200 chilometri al giorno, con bici senza carico e camper al seguito. Domenico Romano e Pietro Lo Bue, che hanno fatto visita al gazebo di Aruotalibera, nel loro passaggio a Pordenone, durante le giornate della Festa del Nonsel.


A Rovaniemi un piccolo bilancio: "Adesso ho fatto bene i calcoli sui chilometri percorsi.

Sono esattamente 4096, diviso per 40 giorni di viaggio sono 102.4 km al giorno." Una breve sosta e poi via: il Circolo Polare Artico, statale, ciclabile, statale, nuvole, pioggia... "oggi ho avuto una fortuna pazzesca: la pioggia non l'ho quasi mai presa, perchè pioveva prima che arrivassi! Per il resto tutto bene, sono a 130 chilometri da Rovaniemi e domani ne ho 110 da fare, non so se troverò ancora tanti campeggi d'ora in poi." Le previsioni devono fare i conti con gli imprevisti, e la pioggia, quando batte al Nord, non perdona. Così i chilometri si riducono a una cinquantina, tutti i conti da rifare, tutte le tappe da rivedere... o quasi!

"Oggi solo 52 chilometri sotto la pioggia battente e così mi sono rifugiato in un piccolo cottage." La pioggia, quando fa freddo, è faticosa! Così un tetto, appena in tempo per non bagnarsi del tutto, un caffè, tanti ciclisti fermi: "adesso sono al riparo e starò qua per un bel po', ho paura che non smetta ho idea che oggi sia tutta così. La giacca tiene alla grande! Ci sono altri ciclisti e speriamo bene!" Sono ancora 450 circa i chilometri che mancano a destinazione, ma ai ritmi di Bastianello sono 4 o 5 giorni... tempo permettendo!

Le sorprese sono anche le renne, che camminano sulla strada, quasi ad accompagnare i ciclisti: "spero che non si incavoli che la supero!"



Il tempo si fa molto nuvoloso, ma non piove per fortuna. I chilometri persi il giorno prima, si recuperano il giorno dopo, assieme alle renne che rallegrano la giornata di corsa: "adesso mancano una trentina di chilometri, ho trovato un gruppo di renne che stanno brucando, si vede il passaggio tra la taiga e la tundra, pochi alberi e cespugli; le barriere, per impedire che le renne invadano la strada. Oggi 150 chilometri, una bella tiratina, con 750 metri di dislivello, per recuperare il rallentamento della pioggia di ieri. Il tempo finalmente si è messo al bello, ma iniziano i dislivelli. Va sempre tutto bene e anche sta sera ho chiesto una cabina: 35 euro con il lettino, non devo togliere la tenda, c'è la cucinetta ... non mi sembra neanche vero!"


La meta si avvicina, la fatica ogni tanto si fa sentire e gli incontri, la condivisione, rendono la corsa più leggera: "Oggi ho conosciuto una coppia di Francesi di Avignone e poi un ragazzo tedesco di Lubecca che stava tornando da Capo Nord. Abbiamo fatto 102 chilometri, con 800 metri di dislivello. Molto probabilmente con i Francesi Marcel e Michelle arriveremo a Capo Nord insieme. Li ho ritrovati, un paio di giorni fa li ho superati." Ancora saliscendi che stancano le gambe, paesaggio sempre più interessante, fino al vecchio confine tra Finlandia e Norvegia. Manca proprio poco: "meno 129 chilometri a Capo Nord, il campeggio si trova 12 chilometri pima, dormiremo in campeggio e dopodomani arrivo aĺla meta. Domani invece il passaggio del famoso e difficile tunnel. Oggi il panorama era proprio bello, ci siamo fermati e ci siamo riposati, insieme con Marcel e Michel, c'è stato parecchio vento contro".



Alla fine la fatica più grande: il pauroso tunnel, a cui si sono uniti i 120 chilometri e oltre 2000 metri di dislivello, ma alla fine si arriva e il bilancio è comunque positivo! "Domani faremo gli ultimi 12 chilometri per arrivare alla meta. Abbiamo deciso di non andare oggi a Capo Nord, per la nebbia e la visibilità che è pochissima, pessima. Adesso siamo al campeggio, questa notte si riposa e in mattinata arriveremo alla tanto sudata meta!"


Un soffio ed è già ripartito... il racconto finisce qui, ma non il viaggio, che procede lento verso casa, dove tutti lo aspettiamo! Su Facebook, anche sul gruppo Aruotalibera, i prossimi aggiornamenti... Buon rientro!!!

142 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti