top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreDavide Franzago

L’anello ciclabile della Valbelluna

Cicloescursione del 2 maggio con la collaborazione di FIAB Belluno

Il percorso si snoda a cavallo del fiume Piave, in destra all’andata, in sinistra al ritorno e unisce le due principali città d’arte della valle, Belluno e Feltre, su di esso intersecano importanti ciclovie internazionali come la Monaco-Venezia e la Claudia Augusta.


L’itinerario, utilizza in buona parte viabilità appositamente dedicata alla bicicletta, grazie al paziente lavoro della Associazione FIAB di Belluno che l’ha fortemente voluta, in parte segue percorsi secondari attraverso villaggi ed ambienti rurali poco frequentati dal traffico, resta ancora un chilometro su strada di traffico, in località Busche, per il quale è allo studio una soluzione alternativa. Il fondo stradale è in gran parte asfaltato eccetto qualche breve tratto di buon sterrato, gli ottanta chilometri del giro consentono di ammirare splendidi panorami alpini, con le Dolomiti Bellunesi sullo sfondo, il Pizzoc, lo Schiara, il Visentin ed i monti dell’Alpago. Non certamente secondarie sono anche le emergenze artistiche ed architettoniche che si incontrano nel viaggio.

Non solo le città d’arte di Belluno e Feltre, ma anche il sistema delle rogge di Santa Giustina con gli antichi mulini, il santuario del IX secolo nei pressi di Feltre, i borghi di Lentiai e Mel, quest’ultimo tra i più belli d’Italia e molto ancora.










7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page