Cerca
  • frangiacorta

Agostino e flavio verso la capitale: Pordenone - Roma #04

Aggiornamento: 15 ott

Giornate in relax ... o quasi ... per arrivare a Roma


Finalmente il bel tempo trionfa! "...e noi... arriveremo a Roma..."

"Lunedì mattina abbiamo fatto una rapida visita del borgo di Bolsena, molto bello, caratterizzato dal castello che sovrasta il paese e dalla bella chiesa di Santa Cristina, che commemora il miracolo di Bolsena. Facciata rinascimentale molto bella e un interno addirittura romanico o pre romanico, con grande colonnato. Abbiamo fatto la visita quindi del borgo e siamo partiti alla volta di Viterbo, costeggiando il lago di Bolsena." Il viaggio corre sotto le ruote e il sole riscalda gli animi dei ciclisti, che ormai non scorgono intorno che bellezze da ammirare, così, dopo il borgo di Bolsena, è il lago: "che non ha attrezzature turistiche lungo le sue rive, lungo la strada potevamo vedere dei ciuffi di ciclamini e delle coltivazioni di ulivo, che scendevano verso il lago; un paesaggio molto dolce." Via Cassia e via Francigena per arrivare a Montefiascone. La salita alla rocca dei Papi ha regalato un panorama strepitoso sul lago di Bolsena.




Saliscendi da Montefiascone, ancora Cassia che si alterna alla Francigena, due storiche vie che fanno scendere nel cuore del Lazio. Pochi chilometri, per riposarsi dalle fatiche precedenti: "siamo arrivati presto alle porte di Viterbo, la giornata è stata abbastanza breve dal punto di vista della percorrenza, ma ugualmente intensa. L’entrata in città è stata abbastanza complicata, perché siamo entrati per la Cassia nell’ora di punta pomeridiana, con un traffico veramente pazzesco. Preso alloggio a Viterbo in una zona centrale, al limite dell’area del medievale, ci siamo rinfrancati dopo le cure amorevoli della signora Fabiola, Roberta per Agostino, di cui abbiamo particolarmente apprezzato io la torta di cioccolato e Agostino la Margherita."


Il centro di Viterbo ha concluso la giornata: "il centro medioevale, borgo San Pellegrino, è il centro medievale più esteso d’Europa; lo stato di conservazione degli edifici direi che è eccezionale; è un posto veramente credo unico al mondo, con un susseguirsi di volte e piazzette veramente incredibili; ovviamente abbiamo visitato anche il palazzo dei Papi e poi siamo andati a cena e a dormire"












23 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti