La lettera del Presidente Alessandro Tursi: “La comunità FIAB continua a lavorare”

In questi giorni in cui viviamo un’emergenza che non ha precedenti a memoria d’uomo, siamo un po’ tutti in bilico tra il fiume frenetico di notizie e, spenti internet e tv, una vita forzatamente ferma e sospesa nelle nostre case.

Eppure, in questa strana emergenza/attesa, la nostra comunità FIAB si sta dimostrando viva, forse perché la socialità e l’appartenenza a una comunità, soprattutto nel momento in cui non possiamo vederci ne abbracciarci, ci è necessaria più che mai.Ora che non possiamo pedalare assieme nemmeno per il bicibus quotidiano – per me il momento migliore della giornata – o per la pedalata domenicale. Ora che abbiamo dovuto annullare escursioni e Biciviaggi, sospendere ogni iniziativa e momento di incontro, si proprio ora FIAB è per tanti di noi una risorsa per lo spirito, una compagnia data dal senso di appartenenza e dal ricordo dei bei momenti assieme che ci fa pregustare la bellezza e la gioia liberatoria che proveremo nell’uscire di casa in sella per ritrovarci assieme, quando questa emergenza sarà finalmente alle nostre spalle. leggi tutto