Affreschi in tre secoli e due borghi

 Programma di tutte le attività .

Domenica 14 luglio Questo itinerario farà rivivere le relazioni tra quelle opere eccezionali realizzate tra Trecento e Cinquecento e il paesaggio circostante, attorno al triangolo di tre borghi importantissimi: San Vito al Tagliamento, Casarsa e Sesto al Reghena.Si partirà proprio dalla città del patriarca di Aquileia che sorse come castello con un borgo lungo la direttrice commerciale che attraversava il Guado di Madonna di Rosa. San Vito conserva le opere più superbe di Pomponio Amalteoa cui diede i natali, come ad esempio gli affreschi della chiesa dei Battuti o le opere contenute nel Duomo, quest’ultimo arricchito all’interno dal trittico del Bellunello (1430). Sempre questi due artisti furono attivi anche nella chiesa di Santa Maria delle Grazie a Prodolone. Locandina_ (aperta anche ai non associati)