Biciclette, non auto elettriche, per salvare il pianeta

Con oltre 2 milioni di biciclette vendute nel 2020, l’Italia avrebbe le carte in regola per cambiare volto alle città. Purtroppo, l’abitudine all’auto sempre e comunque e infrastrutture non sempre adeguate frenano ancora la mobilità ciclistica. Se tanto è stato fatto da FIAB, soprattutto nell’ultimo anno – i ComuniCiclabili crescono e il dibattito sulla transizione ecologica vede la Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta tra gli interlocutori più autorevoli – l’agenda è ancora fitta. La nostra idea di Rivoluzione Bici significa più biciclette e più mobilità attiva in città perché solo così si può cambiare rotta, abbattere le emissioni di CO2 e contrastare il cambiamento climatico di cui si sta parlando nella due giorni di summit globale sul clima a Washington. Stando ai numeri pubblicati da una recente ricerca di Oxford, condotta su 4mila persone in sette città europee, tra cui anche Roma, la bicicletta è la chiave per i trasporti del futuro,
molto (ma molto di) più dell’auto elettrica.Leggi tutto